22/12/2017
Pubblicato in Gazzetta Ufficiale n. 292 del 15 dicembre 2017, il decreto del Ministero dell’Economia e delle Finanze del 13 dicembre 2017 che fissa il saggio degli interessi legali allo 0,3% in ragione d’anno, con decorrenza dal 1° gennaio 2018. Il saggio degli interessi legali è attualmente pari allo 0,1%. Si ricorda che il tasso di interesse legale è stato introdotto nel 1942 dall’art. 1284 del Codice civile e viene aggiornato annualmente con un decreto ministeriale. Il MEF può modificare tale misura sulla base del rendimento medio annuo lordo dei titoli di Stato di durata non superiore a 12 mesi tenendo conto del tasso di inflazione registrato nell’anno. Il saggio legale di interesse si applica, tra gli altri, al ravvedimento operoso per versamenti omessi o tardivi ed ai depositi cauzionali relativi agli affitti ed, in generale, a: rapporti tra cittadino e Stato (in particolare per le pendenze fiscali); contratti in cui non è stato stabilito un interesse diverso tra le parti.